Notifica Cookie Law

I campi da golf italiani
con 18, 27 e 36 buche

Golf e Acqua


Friuli Venezia Giulia

LE SPIAGGE E LA LAGUNA

Da Grado, Lignano Sabbiadoro e Marano Lagunare partono numerose escursioni con motonavi per vedere da vicino la natura incontaminata di questi luoghi. Gli amanti della bicicletta possono anche scegliere la formula bike&boat per conoscere il territorio lungo le rotte di mare e di terra.

Grado, l’isola del sole

Grado è un’elegante cittadina di mare con un centro storico dal fascino veneziano che si rivela tra campielli e vicoli su cui si affacciano le pittoresche case dei pescatori. Nella città vecchia, in Campo dei Patriarchi, dominano la scena la Basilica di Santa Eufemia e l’adiacente Basilica di Santa Maria delle Grazie, la più antica di Grado. È nota come isola del sole, perché i suoi tre chilometri di spiaggia, rivolti a sud, non sono mai in ombra e anche perché, grazie al suo particolare microclima, il sole qui non manca mai. Appartenente un tempo ai domini dell’Impero austro-ungarico, Grado fu molto amata dall’aristocrazia asburgica che, fin dall’Ottocento, raggiungeva l’Isola per i bagni e le pregiate Terme marine che ancora oggi coniugano salute e bellezza e sono il luogo ideale per ridare vigore al corpo e allo spirito.
Grado è oggi una località di mare organizzata: spiagge d’eccellenza ottimamente attrezzate offrono relax e divertimento per adulti e per bambini. I bassi fondali rendono infatti il litorale gradese particolarmente adatto alle famiglie. Una efficiente rete di piste ciclabili permette piacevoli escursioni nell’entroterra.

Lignano Sabbiadoro, da Hemingway alla movida

Una lunga lingua di spiaggia dorata (ben 8 km) è il biglietto da visita di Lignano Sabbiadoro, una delle più rinomate località balneari italiane, famosa per le occasioni di divertimento e la movida che la anima durante tutta la bella stagione. In realtà, la località racchiude in sé tre anime: Sabbiadoro, perfetta per lo shopping e la night life; Pineta dedicata alla vacanza tranquilla e immersa nel verde; Riviera, un’area rilassante in una ricca vegetazione di pini marittimi. La laguna di Marano su cui si affaccia è un’incontaminata distesa di barene, canali, isolotti con i tipici casoni dei pescatori che sessant’anni fa ha fatto innamorare di sé perfino Ernest Hemingway.

La tradizionale effervescenza della vita notturna lignanese e l’ampia presenza di negozi e boutique alla moda rendono la località meta privilegiata del turismo giovanile e dello shopping, mentre l’offerta di strutture ricettive dotate di servizi pensati ad hoc per le famiglie, l’accurata animazione sulle spiagge, il mare tranquillo con i suoi fondali bassi rendono Lignano una destinazione perfetta anche per il turismo familiare. Bambini e adulti possono divertirsi nei tanti parchi tematici che offrono attrazioni per tutti i gusti.

La laguna e le Riserve naturali

La laguna è un immenso ecosistema tra la pianura e il mare, un mondo di isolette e canali da scoprire con un tour in barca, noleggiando un’imbarcazione o un kayak per un’esplorazione in solitaria di questo prezioso microcosmo custodito dai “casoni”, le capanne dei pescatori dal tipico tetto in paglia. Ambito naturale dall’equilibrio molto delicato, è protetta da alcune riserve naturali, ciascuna con la propria specificità. La prima, cominciando da ovest, è la Riserva delle Foci dello Stella che comprende l’intero delta dell’omonimo fiume ed è visitabile solo in barca, grazie a un efficiente servizio di motonavi turistiche. Proseguendo, si incontra la Riserva della Valle Canal Novo, un sistema naturale molto complesso, costituito da ambienti umidi e lagunari con diversi gradi di salinità. Si estende a ridosso di Marano Lagunare, piccolo e pittoresco paese di pescatori che ospita anche il centro visite della Riserva. La Riserva naturale della Valle Cavanata, situata nella porzione più orientale della laguna di Grado, è raggiungibile dalla cittadina attraverso scenografiche piste ciclabili. Appositi itinerari permettono di osservare diverse specie di uccelli acquatici nel loro habitat naturale. Su uno degli innumerevoli isolotti della laguna di Grado, si trova anche il famoso santuario mariano di Barbana, meta di visite e pellegrinaggi. L’isola è raggiungibile con un servizio di traghetti attivo tutto l’anno.

Al di fuori dell’ambito propriamente lagunare è collocata, infine, la Riserva Naturale Foce dell’Isonzo – Isola della Cona, habitat ideale per tante specie animali e in particolare per gli uccelli, residenti e migratori. L’integrità dell’area è garantita da costanti interventi ambientali ed è affidata anche agli stessi animali, come i cavalli Camargue che vivono liberi nella Riserva e contribuiscono a controllare lo sviluppo delle praterie.

Italy Golf and More - Loghi istituzionali